RISPOSTA ALLE voci su ELLEN DEGENERES

Ellen DeGeneres si è presa la responsabilità delle voci sul suo spettacolo e sull’ambiente di lavoro. Parlando alla telecamera per la prima volta da settimane dopo che si diceva che il suo spettacolo fosse un “luogo di lavoro tossico”, DeGeneres ha risposto alla retorica dei dipendenti su razzismo, molestie sessuali e bullismo sul set. DeGeneres, che ha aperto la stagione 18 di “The Ellen DeGeneres Show” lunedì, ha detto di aver preso il comando con un monologo di cinque minuti.

“Come avete sentito quest’estate, sono state sollevate accuse secondo cui il nostro spettacolo era un luogo di lavoro tossico ed è stata avviata un’indagine. Ho imparato che cose che non sarebbero mai dovute succedere. Lo prendo molto sul serio. Voglio dire che mi scuso con le persone colpite. So di trovarmi in una posizione privilegiata e di potere, e da ciò deriva la responsabilità. Mi assumo la responsabilità di tutto ciò che accade nel mio show. Dopotutto, il nostro programma si chiama The Ellen DeGeneres Show”, ha affermato DeGeneres, aggiungendo che ha avuto anche molti incontri con il suo team. DeGeneres, che ha affermato di aver parlato dei cambiamenti che dovrebbero verificarsi con i suoi dipendenti, ha affermato che nel suo programma è stato aperto un nuovo episodio. DeGeneres, che ha anche risposto alle voci su se stessa secondo cui “non era così gentile e gentile come sembra”, ha detto: “La verità è che sono la persona che vedi in TV. Sono anche molto di più. A volte divento triste, arrabbiato, preoccupato, arrabbiato o impaziente: ci sto lavorando. “Sto cercando di migliorarmi e sono particolarmente concentrato sulla mia impazienza, e non sta andando bene perché non è abbastanza veloce”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ellen DeGeneres (@theellenshow) il 21 settembre 2020 alle 6:00 PDT

Ellen DeGeneres è stata oggetto di critiche dopo che un ex dipendente e il suo attuale dipendente si sono incontrati e hanno rilasciato una dichiarazione a BuzzFeed il 10 luglio. Dopo un’intervista con i dipendenti che hanno affermato che razzismo, paura e bullismo erano importanti sul set, BuzzFeed ha pubblicato una storia di molestie sessuali su uno dei migliori produttori dello show. Dopo queste accuse, WarnerMedia, la società di produzione di “The Ellen DeGeneres Show”, ha avviato un’indagine interna. DeGeneres, che ha inviato una lettera al suo team a luglio dopo queste dichiarazioni, ha dichiarato: “Il primo giorno del nostro spettacolo, ho detto a tutti durante il nostro incontro che ‘The Ellen DeGeneres Show’ dovrebbe essere un posto felice per tutti. Nessuno alza mai la voce e tutti sono trattati con rispetto. Qualcosa è ovviamente cambiato e sono deluso che sia così. Mi dispiace per questo. Chi mi conosce sa che le mie convinzioni sono opposte e che ho altre speranze per il mio spettacolo. Tuttavia, sto imparando che coloro che lavorano con me e coloro che lavorano con me parlano per me e travisano chi sono, e questo deve finire. Da persona che è sotto processo per quello che sono e che sta per perdere quasi tutto, capisco molto bene chi pensa che io sia stato trattato in modo diverso, ingiusto e disuguale. Mi rattrista che qualcuno di voi si senta così”, ha scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *